Prossimo evento:

Centri di Khenchen Sherab

SAKYA DHARMA FAMILY

Khenchen Sherab Gyaltsen Amipa

41b43408-e4f9-450d-8b10-c3ea9182491a_4_5005_c.jpegfromthemillers-2a6f52d8f-61c8-4ae8-87f0-26d47e519e16.jpegd1f9484c-8bc9-4d50-8bab-c0217d773f99.jpeg4f8f4dc0-d6d1-47ff-a668-ff132090172f.jpeg

Il Venerabile Khenchen Lama Sherab Gyaltsen Amipa Rinpoche è nato nel 1931 nella città di Sakya (Tibet), in una famiglia di forte pratica religiosa. Suo padre si chiamava Dorje Amipa. Ven. Lama Sherab si ricorda la sua pazienza e le pratiche religiose, più specificatamente la meditazione di Avalokiteshvara ed Hevajra, le offerte ai Dharmapala della famiglia e alla protettrice Palden Lhamo. Egli morì quando Ven. Lama Sherab non aveva che sette anni. La madre di Ven. Lama Sherab veniva da una famiglia di coltivatori nelle vicinanze di Sakya. Era una donna pietosa, dolce e sensibile. Uno zio era medico, praticava la sua arte sia nella casa della famiglia Amipa, sia rendendo visita ai malati nei villaggi limitrofi.

La famiglia possedeva delle terre e conduceva una vita contadina, producendo essa stessa gran parte del cibo necessario.

II fratello maggiore di Ven. Lama Sherab, Shedrub Tenzin entrò nel monastero di Sakya all’età di otto anni. Ven. Lama Sherab stesso lo raggiunse quando compì i sette anni. Alla sua ordinazione minore, Egli ricevette il nome con cui noi lo chiamiamo ai giorni nostri: Sherab Gyaltsen, cioè “Vessillo di Saggezza”. Subito si mise a imparare a leggere, a scrivere e a memorizzare testi religiosi utilizzati nel monastero. Durante i primi tre anni il suo Maestro principale fu il Venerabile Khenpo Sangye Rinchen. Poco a poco Egli iniziò, a condurre le preghiere iniziali del mattino e canti religiosi molto lunghi. I suoi studi iniziarono con le Pramana, che corrispondono a ciò che possiamo chiamare in Occidente i fondamenti epistemiologici della conoscenza religiosa e proseguirono all’età di tredici anni con le Paramita (le Perfezioni). Durante questi periodi di ritiro Egli realizzò le pratiche preliminari (Ngondro) e si perfezionò nella meditazione silenziosa (skr. samatha / tib. shinè) e nella meditazione intuitiva (skr. vipasyana / tib. lhagthong). Più tardi ricevette istruzioni sul Lamdrè e iniziazioni tantriche da Sua Santità il 40° Sakya Trizin Ngawang Thuthob Wangchug.

All’età di 18 anni, il Venerabile Ven. Lama Sherab superò l’esame chiamato Kachu che permette di seguire gli studi che portano al livello di Geshe. Questi studi comprendono l’Abidharma, la filosofia Madhyamika, (la via di mezzo), il Vinaya (la disciplina religiosa) e tre tipi di voti. Ven. Lama Sherab ricevette la piena ordinazione di Bhikshu all’età di 20 anni. Dopo aver raggiunto il grado di Geshe inizió a insegnare nel monastero principale di Sakya. Ricevette molte iniziazioni tantriche (Manjushri, Mahakala, Tara Verde, Tara Bianca, Hevajra, Vajrayoghini, Vajrakilaya e altre) dal suo Guru radice, Sua Santità il 40° Sakya Trizin Ngawang Thuthob Wangchug. Più tardi, ricevette da Sua Santità il 41° e attuale Sakya Trizin il completo Lamdrè, Hevajra, Vajrakilaya, Vajrayoghini, oltre a insegnamenti Sakya specifici dei “Tredici Dharma d’Oro”.

Nel 1959 ha lasciato il Tibet e 1960 dopo un corto soggiorno a Kalimpong, entrò nel monastero Sakya di Darjeeling. Vi restò due anni, prima di essere scelto come rappresentante dell’ordine Sakya a Dalhousie dove potè seguire studi di lingua e conoscere qualche disciplina occidentale. Nel 1967 il governo tibetano in esilio (dipartimento della religione), in accordo alla richiesta di Sua Santità il Dalai Lama, chiese al Venerabile Lama Sherab di raggiungere il neo costituito Istituto Tibetano a Rikon, presso Zurigo, in Svizzera. Consultato dal Ven. Lama Sherab, Sua Santità Sakya Trizin diede la sua approvazione. Si trattava sia di soccorrere i rifugiati tibetani in Svizzera aiutandoli a preservare nell’esilio la loro cultura e religione, che portare insegnamenti di Dharma ai praticanti buddhisti occidentali, permettendo così di creare dei ponti tra le due culture. Fu in quest’epoca che il Ven. Lama Sherab ricevette da Sua Santità il XIV Dalai Lama i commentari completi del Bodhisattvacaryavatara e gli insegnamenti in 37 punti del sentiero del Bodhisattva, oltre alle iniziazioni tantriche, tra cui quella del Kalachakra.

Poco a poco, la sua influenza si estese al di là della Svizzera ed Egli formò, in diversi paesi d’Europa gruppi di persone desiderose di seguire gli insegnamenti e le pratiche del Dharma sotto la sua direzione. Nel 1977 fu creato a Strasburgo un centro Sakya che dal 1978 ebbe la sua sede permanente nel villaggio di Kuttolsheim, non lontano da Strasburgo: il Sakya Tsechen Ling. Questa sede venne inaugurata da Sua Santità Sakya Trizin nel settembre 1978. E’ divenuta l’Istituto Europeo di Buddhismo Tibetano. Un Lama tibetano, il Venerabile Lama Dakpa Woeser vi risiede in permanenza, e il Venerabile Ven. Lama Sherab si reca regolarmente per condurre sessioni mensili di insegnamenti della durata di tre giorni. Nel 1982 l’Istituto ebbe il privilegio di ricevere Sua Santità il Dalai Lama durante la sua prima visita in Francia. In quella occasione, Sua Santità donò insegnamenti sul testo Sakya “Zenpa Zidrel” (La Rinuncia ai Quattro Attaccamenti) a Strasburgo davanti a un pubblico numeroso composto da tibetani ed europei. Sua Santità Sakya Trizin ha reso visita più volte sia all’Istituto di Rikon che al Sakya Tsechen Ling, donando insegnamenti molto profondi sul Lamdrè e conferendo le maggiori iniziazioni (Hevajra, Vajrakilaya, Vajrayoghini). Sua Santità Jigdal Dagchen ha pure dato numerosi insegnamenti e iniziazioni.

Nel 1988 il Ven. Lama Sherab si recò a Sarnath (India) per un incontro con Sua Santità il XIV Dalai Lama, Sua Santità Sakya Trizin e alti Lama di tutte le tradizioni. Evento ripetuto nel 2000 a Dharamsala.

Nel corso degli anni il Ven. Lama Sherab è riuscito a dare ai gruppi di studio in Europa delle sedi permanenti: in Svizzera, Francia, Germania, Austria, Italia, Svezia, Olanda.

Il Ven. Lama Sherab è autore di numerosi testi sulla pratica buddhista, sulla storia dei Sakya, su Mahamudra, sulla lingua tibetana. Queste opere sono state tradotte in inglese, francese, tedesco, italiano, olandese e ceco.

II profondo rispetto e la devozione che porta verso Buddha Shakyamuni per i suoi profondi insegnamenti e la sua benevolenza verso tutti gli esseri viventi hanno portato Ven. Lama Sherab a offrire una statua del Buddha al monastero principale Sakya a Dehra Dun in India. Questa splendida statua di Buddha è stata realizzata dal grande artista Penpa Dorje aiutato dai suoi studenti, ed è stata consacrata il 6 marzo 1995.

Nel 1997 il Ven. Lama Sherab ha dato disposizione di costruire uno stupa dell’Illuminazione e i lavori a Sarnath (India) sono durati tre anni. Vicino a questo luogo Buddha Shakyamuni ha dato il suo primo insegnamento conosciuto come: ”Le Quattro Nobili Verità”. Lo stupa è dedicato alla pace nell’universo. Nel 1999 Rinpoche fu il primo Lama a dare insegnamenti di buddhismo tibetano al Parlamento europeo (Strasburgo).

Nel 2004 intraprese, con successo, un ritiro di sei mesi su Buddha Hevajra.
Nel 2010 durante gli insegnamenti del Lamdrè a Kuttolsheim (Francia), Sua Santità Sakya Trizin, dedicò una cerimonia a Rinpoche, concedendogli il titolo onorifico di “Khenchen”, che significa “Abate Superiore”. La cerimonia coincise con il giorno auspicioso “Chökhor Düchen“, che celebra l’evento in cui Buddha, per la prima volta, girò la ruota del Dharma concedendo gli insegnamenti sulle „Quattro Nobili Verità“. Quel giorno Sua Santità Sakya Trizin mostrò grande apprezzamento ed espresse i suoi migliori auguri a Khenchen Lama Sherab Amipa, enfatizzando: gli sforzi straordinari intrapresi da Rinpoche da circa mezzo secolo e ancora attivi; il fatto di aver aperto diversi Centri Dharma in Europa; aver aiutato un gran numero di persone; aver supportato diversi monasteri in Tibet, India e Nepal e molti monaci e monache. Con profonde parole di riconoscimento, Sua Santità Sakya Trizin, invitò tutti i partecipanti a unirsi a lui nel ringraziare Khenchen Lama Sherab Amipa e con grande gioia gli concesse il titolo onorifico di “Khenchen” a Rinpoche che già aveva il titolo di Geshe Rabjampa, dottore nelle Scienze Superiori. Allo stesso tempo Sua Santità gli offrì un rituale di lunga vita e gli espresse i migliori auguri e un grande successo per il futuro.

Il 14 aprile 2014 Khenchen Lama Sherab ha lasciato suo corpo. La saggezza e la compassione che egli ha trasmesso in tutti questi anni sono ancora fonte di ispirazione nei discepoli che hanno avuto la fortuna di poterlo incontrare.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder